Nella formazione professionale iniziale, i dati riguardanti le giovani e i giovani sono generati in luoghi differenti. Al momento dello scambio di questi dati si manifestano numerose sfide. Per poter migliorare e semplificare l’accesso e lo scambio di dati, e promuovere l’innovazione, nel mese di giugno 2021 abbiamo ricevuto il mandato dalla Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) e dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) di realizzare una federazione di dati per la formazione professionale e di preparare le relative basi giuridiche.

Nella formazione professionale iniziale, le giovani e i giovani sono spesso attivi in luoghi molto diversi. Capita, addirittura, che frequentino una scuola professionale al di fuori del loro cantone. Succede, anche, che l’azienda formatrice operi a livello intercantonale o nazionale. Ancora, nella formazione professionale i corsi interaziendali sono organizzati spesso su base intercantonale. I dati del percorso della formazione delle giovani e dei giovani sono, quindi, creati con applicazioni specifiche diverse, da differenti attori, e raccolti in modi diversi. La prima sfida è perciò quella di assicurarsi che i dati, nei diversi luoghi, siano della stessa qualità. La seconda sfida è ancora più rilevante. Se ad esempio un’associazione professionale è attiva a livello nazionale, e intende lanciare un servizio innovativo, che potrebbe essere utilizzato per rendere il funzionamento dei corsi più flessibile, l’accesso ai dati decentralizzati, quali l’indirizzo, il luogo d’apprendistato oppure l’azienda formatrice, troverà numerosi ostacoli tecnici e organizzativi.

Per rispondere a queste sfide, siamo stati incaricati di progettare una federazione di dati. Si tratta di un servizio che assicura automaticamente la trasmissione di dati, che sono stati memorizzati in modo decentralizzato, tra le diverse applicazioni specifiche. La funzione di base è la seguente. Per poter organizzare efficacemente un corso interaziendale, una specifica applicazione necessita di un dato, ad esempio il numero del cellulare della giovane o del giovane. L’applicazione si rivolge alla federazione di dati. La federazione di dati cerca questa informazione nella banca dati collegata e trasmette in seguito i dati nel formato richiesto dall’applicazione specifica – a condizione che questa abbia il diritto di ricevere tali dati.

Calendario

Durante la fase di progettazione, dal mese di luglio 2021 a ottobre 2022, stabiliremo quali sono le basi giuridiche necessarie per la realizzazione della federazione e quali requisiti deve soddisfare l’infrastruttura tecnica.

Nella nostra Newsletter «Utilizzo dei dati» (francese), vi informeremo regolarmente in merito al progetto, come pure per quanto riguarda le novità nel settore dell’utilizzo dei dati.

Contenuti correlati

In molti settori, un miglior utilizzo dei dati può aiutare a soddisfare le esigenze in modo più mirato, può promuovere l'innovazione e agevolare l'uso delle risorse in maniera più efficace e sostenibile. Inoltre, i dati sono una risorsa centrale anche nell'ambito dell'educazione.