Contenuto

Siccome non era chiaro in che misura le istituzioni educative potessero acquistare licenze software sulla base di un nuovo cosiddetto «Microsoft Enterprise Agreement» in conformità con la legge sugli appalti pubblici, abbiamo commissionato un parere legale. Il parere legale stabilisce chiaramente che le convenzioni quadro con Microsoft, che non sono ancora state messe a concorso pubblico, non costituiscono una base per l'acquisto di licenze software ai sensi della legge sugli appalti pubblici.

Parere legale (in francese) pdf, 421.73 KB

A prescindere da ciò, è importante notare che sono le norme cantonali sulle commesse pubbliche a essere determinanti per le istituzioni educative.

La convenzione quadro esistente con Microsoft (disponibile in francese) è stata prolungata fino alla fine di luglio 2025 e rimane sostanzialmente invariata (per maggiori dettagli vd. Prodotti e prezzi indicativi in francese). Le scuole possono pertanto continuare ad acquistare licenze software per una durata di tre anni. In collaborazione con le direzioni scolastiche cantonali e d'accordo con Switch e l'Amministrazione digitale svizzera (ADS), nonché con privatim, inizieremo a lavorare su una soluzione alternativa.

Le istituzioni educative hanno ancora la responsabilità di garantire un uso dei servizi online conforme alla protezione dei dati. Considerando i provvedimenti tecnici e organizzativi da rispettare, le condizioni stabilite contrattualmente sono solamente un primo passo (nel senso di un requisito minimo).

Inoltre, altre prestazioni possono essere ottenute tramite le convenzioni quadro con Classtime, Threema, Univention e Wire (disponibili in francese).

In questa sede forniremo informazioni sulla futura organizzazione dei rapporti con i singoli fornitori.

Contatto

Se avete delle domande sui contratti quadro, non esitate a contattarci.